Milan-Torino, Monday Night con i fiocchi: acuto rossonero?

Il Milan vuole reagire dopo il derby, il Torino vuole regalare la prima gioia a Moreno Longo. E così potrebbe venire fuori una partita tutta da seguire.

Milan-Torino, probabili formazioni

MILAN – Donnarumma, Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez, Castillejo, Kessie, Bennacer, Rebic, Paqueta, Ibrahimovic

Il Milan ha sbagliato solo una partita in questo 2020, senza dubbio la più importante anche sul piano ambientale. O meglio, ha sbagliato solo un tempo, il secondo nel derby perso dopo aver chiuso la prima frazione con due gol di vantaggio. Ma ciò non mina neanche troppo un ottimo inizio di anno della formazione rossonera, neanche il pari in extremis con la Juventus in coppa Italia.

Stefano Pioli allora continua con la formazione che gli sta portando punti e consapevolezza dall’inizio del nuovo anno. L’unica eccezione è rappresentata da Calhanoglu, che per un problema muscolare non sarà della partita. Spazio per Lucas Paqueta, che avrà dunque l’opportunità di dimostrare il suo valore. Al fianco del brasiliano, ovviamente, ci sarà Zlatan Ibrahimovic.

TORINO – Sirigu, Bremer, N’Koulou, Lyanco, De Silvestri, Rincon, Lukic, Ansaldi, Edera, Belotti, Berenguer.

Il Torino sta cercando di tirarsi fuori dalle sabbie mobili dopo un inizio di 2020 da cancellare. La vittoria sul campo della Roma, al rientro dalle vacanze, rappresenta di fatto l’unica soddisfazione in due mesi a dir poco neri. Così è arrivato l’esonero di Walter Mazzarri – dopo un clamoroso 0-7 subìto in casa contro l’Atalanta – e l’arrivo in panchina di un cuore granata come Moreno Longo.

Le cose finora non sono cambiate, visto che i granata hanno perso tra le mura amiche contro la Sampdoria dopo essere passati in vantaggio. Per la sfida di san Siro non ci sarà il febbricitante Simone Verdi, con il giovane Edera che ne prenderà il posto sulla trequarti. Ma Longo si affida al milanista doc Belotti, che contro la squadra del suo cuore vuole svegliarsi e riscattarsi.

Milan-Torino, le quote da seguire

Passiamo ora alle quote più invitanti per la sfida di questa sera. Le assenze di Calhanoglu e Verdi saranno importanti sul piano della qualità che le due squadre potranno offrire sul campo. In ogni caso, considerando il momento delle due squadre, ci sentiamo di dire che il Milan è favorito per portare a casa i tre punti.

La quota per il segno 1 è però di 1.60, dunque troppo poco per poterci puntare. Vogliamo azzardare qualcosa di importante, considerato il fatto che – fatta eccezione il rovinoso derby – i rossoneri hanno subìto pochi gol, soprattutto in casa. Puntiamo allora sulla combo molto rischiosa 1 + No Goal, alla quota molto interessante di 2,65.

Lascia un Commento