Serie A ed eSports sempre più a braccetto: ecco l’Udinese!

Videogiochi ma anche attività collaterali dedicate all’educazione e a uno stile di vita sano. Ecco come si compone il progetto Udinese eSports.

È stato presentato nelle scorse ore il progetto Udinese eSports. Di fatto rappresenta il nuovo legame tra il mondo dei videogiochi e una formazione di serie A. Già nella giornata di ieri è stato annunciato l’accordo tra l’Inter e il Team QLASH, che consentirà alla compagine nerazzurra di essere rappresentata sia a FIFA che a PES.

La compagine bianconera, con il suo vicepresidente Stefano Campoccia, ha reso noti i dettagli del progetto. Si tratta di un concentrato di eSports, sana educazione e una vita condotta secondo i crismi che lo sport prevede. E così circa un centinaio di ragazzi si sono radunati nell’area apposita della Dacia Arena per prendere parte al progetto. Il tutto con grande entusiasmo e voglia di emergere.

I dettagli di Udinese eSports

Queste le dichiarazioni di Campoccia dopo la presentazione del progetto Udinese eSports. “Sono entusiasta del progetto e dell’evento che è stato un vero successo ed è solo il primo step del nostro impegno in questo settore. Da consigliere di Lega Serie A ho fortemente voluto e seguito da vicino la genesi della nuova eSerie A TIM”.

Sono orgoglioso – prosegue il numero due del club friulano – di come l’Udinese abbia subito messo in campo tutti gli sforzi necessari e grande professionalità per avviare in maniera strutturata un progetto che vada oltre tale evento e il campionato ufficiale. Il tutto con l’obiettivo della creazione di una community di giovani appassionati di gaming che guardi anche oltre l’ambito calcistico“.

Campoccia, nel suo discorso che ha seguito la presentazione del progetto, ha spiegato che non si vive di solo gioco in questo nuovo progetto. Si parlerà, come detto, anche di una certa educazione allo sport e alla vita conviviale. “Bisogna abbinare parallelamente una corretta educazione ad un sano stile di vita che preveda anche la pratica sportiva. E, per tutto ciò, la Dacia Arena è la location ideale“.

Lascia un Commento